logo_airs
A.I.R.S. onlus
Associazione Italiana per la Ricerca sulla Sordità
In collaborazione con:
logo_sapienza

mini_logo_airs G. Marra printer

Cav. del Lavoro Dott. Giuseppe Marra

 cianfrone_giancarlo10  


Giuseppe Marra è nato a Castelsilano (KR), il 21 novembre 1936.

Terminati gli studi liceali presso il liceo classico Pitagora di Crotone, si è iscritto ed ha frequentato la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma. Già negli anni universitari si è interessato ai problemi dell’informazione e della comunicazione. In quegli anni fondò e assunse la direzione di varie pubblicazioni studentesche.
Più tardi si è trasferito a Roma diventando consulente dell’Istituto Nazionale di Studi Politici e Economici (INSPE), allora diretto da Epicarmo Corbino.
Negli stessi anni ha iniziato l’attività giornalistica, e, più tardi, quella editoriale, acquisendo il controllo dell’agenzia di reportage fotografici Fotovedo.
Tra il 1967 e il 1968 ha realizzato documentari giornalistici sulle grandi questioni interne e internazionali.
Nel 1969, prima da Stoccolma e poi da Copenaghen, ha diretto una società di comunicazione e immagine che operava nel nord dell’Europa.
Tornato in Italia nel 1970, è stato nominato direttore amministrativo e editoriale dell’agenzia di stampa Adnkronos.
Dal 1972 al 1975 è stato consulente della Montedison per i problemi editoriali; e successivamente azionista e amministratore del quotidiano “Il Roma” di Napoli, diretto da Antonio Spinosa, e del “Quotidiano di Lecce, Brindisi e Taranto”.
Nel 1978, sempre più convinto delle grandi potenzialità dell’informazione primaria, ha acquisito il 50 per cento del pacchetto azionario dell’agenzia Adnkronos. Dopo averla risanata sotto l’aspetto economico-finanziario e organizzativo, ha avviato un’attività di diversificazione delle attività d’informazione e comunicazione ponendo al centro di questa strategia i temi dell’innovazione tecnologica dei mezzi di trasmissione delle notizie. A quegli anni, nell’ambito delle attività informatiche avviate, risale una partnership con il barone Edmond Rothschild.
Agli inizi degli anni Ottanta, Marra ha collegato l’Adnkronos ai grandi gruppi internazionali interessati all’informazione primaria (Los Angeles Times - The Washington Post, Nuova Cina, DPA tedesca).
Nel 1982 ha fondato l’Adnkronos Libri, che ha iniziato l’attività pubblicando istant book sui principali temi emergenti di politica interna e internazionale. Questa casa editrice produce oltre una trentina di volumi l’anno e il best seller “Il Libro dei Fatti”, diretto dallo stesso Marra.
Nel 1984, insieme alla carica di Amministratore unico, ha assunto quella di direttore dell’Agenzia giornalistica Adnkronos.
Nel 1986 ha creato la Adnkronos Comunicazione per le strategie di comunicazione di impresa.
Nel 1987 ha varato la sezione Adnkronos Audiovisivi, che opera nel campo dell’informazione televisiva e nella creazione e produzione di programmi e fiction per i maggiori network nazionali.
Nel 1990 ha acquisito il 98 per cento del pacchetto azionario della Piemme editoriale finanziaria S.p.A., holding del Gruppo.
Nel 1995 ha fondato l’Adnkronos Salute s.r.l., agenzia quotidiana specializzata nell’informazione medico-scientifica, sanitaria, farmaceutica e della salute in genere. L’agenzia, che negli anni e’ divenuta fonte editoriale autorevole del settore, offre oggi ai suoi abbonati un notiziario in tempo reale, ma anche servizi e rubriche dedicate agli addetti ai lavori, quali industrie farmaceutiche, Asl, istituti di ricerca, istituzioni e associazioni di categoria e mass media. In particolare, Adnkronos Salute fornisce ogni giorno un’informazione completa Su: novità dal mondo della ricerca nazionale e internazionale grazie al monitoraggio quotidiano delle principali riviste scientifiche; economia e politica farmaceutica e sanitaria; informazioni sull’attività di Asl, ospedali, sindacati, associazioni ed enti; notizie su benessere, alimentazione e qualità della vita.
Nel corso degli ultimi anni il Gruppo Adnkronos si è impegnato in una strategia di diversificazione che ha portato alla creazione di: Immediapress, MAK Multimedia Adnkronos, Adnkronos audionet, Lab Italia e AKI, Adnkronos International. Attualmente il Gruppo Adnkronos ricopre una posizione di eccellenza tra le realtà italiane nel campo dell’informazione e della comunicazione, con oltre 300 fra dipendenti e collaboratori, di cui più di un centinaio di giornalisti.
La sede operativa del gruppo è nel centro storico di Roma, in Trastevere, nel Palazzo dell’Informazione di Piazza Mastai n. 9.
Nel 1994, primo editore italiano, ha presentato alla Conferenza dell’informazione di New York un progetto multimediale per mettere in rete gli italiani nel Mondo. E’ nato così il portal IGN (Italy Global Nation).
Nel 1997 con Bill Gates e la Microsoft ha creato su Internet “Musei on line” ottenendo riconoscimenti dall’Unesco e dal Ministero dei Beni Culturali.
Nel 1998 il sindaco di Venezia Massimo Cacciari gli ha consegnato il Premio Venezia ‘98 per l’attività multimediale e culturale svolta dal Gruppo Adnkronos.
Nominato Commendatore il 29 marzo 1991 su proposta della Presidenza della Repubblica.
Il 2 giugno 1999 è stato nominato Cavaliere del Lavoro su proposta della Presidenza della Repubblica.
Il giorno 29 agosto 2000 gli è stata conferita la cittadinanza onoraria di Crotone (KR) con deliberazione del Consiglio Comunale. Nella medesima data gli è stata conferita la cittadinanza onoraria di Castelsilano, suo paese natale.
Giuseppe Marra ha ricevuto vari riconoscimenti per la sua opera in campo editoriale e culturale. E’ stato premiato dal Rotary Club International distretto 2100 Calabria, ha ricevuto il Premio Capo Circeo dall’associazione Italia-Germania e, nel luglio 2002, il Premio Ischia per il giornalismo nel settore delle Agenzie di Stampa.
Nell’ottobre dello scorso anno la Facoltà di Economia e Commercio dell’Università degli Studi di Foggia gli ha conferito la laurea honoris causa in Economia e Commercio per “l’importante contributo personale e il prolungato ed inesausto impegno profuso a sostegno del giornalismo, dell’editoria e delle iniziative culturali in genere”.

E’ Presidente Onorario dell’A.I.R.S. Onlus dal Marzo 2005.